800x6001024x768Auto Width
Il Salento

Andiamo ad esplorare il tacco d’Italia e conoscere l’ospitalità della sua gente.
Per la sua posizione geografica l’area del Salento è bagnata dai mari Ionio ed Adriatico, il clima tipicamente mediterraneo è gradevole tutto l’anno. Nelle sue numerose grotte ha vissuto l’uomo di Neanderthal e l’uomo Sapiens, lasciando manufatti, e reperti archeologici, acquisendo così una grande notorietà. Alte coste rocciose si alternano a spiagge di sabbia, con le cosiddette dune. All’interno uliveti millenari e vigneti, dove si producono vini famosi come il Salice Talentino e Negroamaro famoso agli intenditori. L’artigianato nel Salento vanta tradizioni, come la ceramica, la lavorazione del ferro battuto, la lavorazione del rame, la lavorazione della pietra Leccese, una tradizione barocca caratterizzata da veri e propri ricami che si eseguono sulla pietra. Lecce è il capoluogo del Salento,altre località importanti sono:Gallipoli,Otranto, Santa Maria di Leuca,Santa Cesarea Terme. In ogni citta’ Salentina vi sono negozi che vendono prodotti tipici del luogo. Nella sua cucina leggera e appetitosa prevalgono le verdure ed i legumi. Squisite sono le orecchiette con ceci e cozze,  l’olio di oliva di produzione locale e le erbe aromatiche servono per preparare i gustosi Turcinieddi (involtini di interiora di agnello) e non manca una raffinatissima pasticceria.

---- Lecce
Il capoluogo è noto per il suo patrimonio architettonico, realizzato con la lavorazione della pietra locale, che può essere scolpita nelle forme più complesse, e che contraddistingue i monumenti più importanti che hanno reso famoso in tutto il mondo il Barocco Leccese. La Basilica di Santa Croce è indubbiamente la chiesa più bella di Lecce, con le sue 5 navate e la meravigliosa facciata. Il Duomo risalente all’anno 1144 è a 3 navate, arricchito da preziosi altari. Da visitare la chiesa del seicento di S.Irene e la chiesa  del Gesù, eretta nel XVI secolo, dove all’interno sono custodite tele di grande pregio
.
---- Gallipoli
Gallipoli, rinomato centro balneare, con le spiagge di Baia Verde e Rivabella, e varie isolette tra cui la maggiore è l’isola di Sant’Andrea, vanta fiorenti attività pescherecce e agricole, la città è divisa in 2 parti, quella antica è completamente cinta di mura e sorge su un’isoletta, un ponte la collega alla parte più moderna. La Cattedrale fù eretta in onore di sant’Agata, agli inizi del seicento, riccamente ornata con motivi Tardobarocchi, l’interno a 3 navate ha un apparato pittorico del XVII secolo. Nel museo sono raccolti reperti e opere che riguardano Gallipoli e una collezione di storia naturale.

---- Santa Maria di Leuca
Santa Maria di Leuca è sulla punta estrema della penisola, dove si incontrano i mari Adriatico e Ionico. La basilica dedicata a S. Maria, costruita su un tempio eretto alla dea Minerva, è collegata al porto da una scalinata di 284 gradini, sul piazzale antistante si erge la colonna Corinzia, che ricorda il passaggio di S. Pietro diretto a Roma. Lungo la costa ci sono grotte raggiungibili solo via mare, in alcune di esse sono stati rinvenuti oggetti preistorici,molto bella e la grotta delle Cazzafre dai meravigliosi riflessi verdi, e la grotta Porcinara, artificiale, che originariamente era un santuario apulo.

Altre informazioni sul Salento

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information